India. Una stilista dona abiti da sposa alle ragazze indigenti - Ilmetropolitano.it

India. Una stilista dona abiti da sposa alle ragazze indigenti

Col covid-19 povertà aumentata, forniti anche accessori e trucco

(DIRE) Roma, 28 Dic. – A Pappinisseri, una citta’ del Kerala di di 35.000 abitanti, una stilista di moda ha avuto un’idea per rendere anche le nozze delle ragazze piu’ povere il giorno piu’ bello della loro vita. Nella sua boutique di sari e stole colorate ha riservato un’intera sezione a chi non riuscirebbe a pagare il loro prezzo di listino, fornendo da luglio l’outfit perfetto gia’ a 900 spose. Sabitha, la proprietaria del negozio che ai giornalisti non ha voluto rivelare il suo cognome, ha raccontato al ‘Guardian’ di aver lanciato il progetto in pieno lockdown: “Un giorno mi chiamo’ una ragazza in lacrime perche’ a pochi giorni dal matrimonio non aveva piu’ i soldi per pagare il suo abito”. Sabitha decise quindi di donarglielo, quindi realizzo’ che probabilmente molte altre donne affrontavano lo stesso problema. La pandemia ha colpito duro l’India, risultata tra i paesi col maggior numero di casi. Il lungo lockdown e la crisi economica che ne e’ derivata ha lasciato senza lavoro milioni di famiglie. “Mi sono occupata per anni di donazioni di abiti da sposa” ha raccontato ancora la stilista, “ma queste ragazze non avevano mai la possibilita’ di scegliere cio’ che volevano. Dovevano accontentarsi anche nel giorno piu’ importante della loro vita. Per questo ho deciso di dare loro la possibilita’ di scegliere”. Cosi’, in un video diffuso attraverso i social network, Sabitha ha invitato le persone a donare i propri abiti, tra i quali le ragazze possono decidere cosa prendere. Il video realizzato dalla stilista ha ottenuto un grande riscontro, con donazioni giunte da varie citta’ indiane – tra cui Mumbai e New Delhi – e anche dal Regno Unito. La sua casa si e’ riempita in breve tempo di abiti, borsette, scarpe e gioielli da cerimonia, che lei ha accuratamente fatto lavare e riposto in una sezione del suo negozio. “Organizziamo anche sedute gratuite di trucco, henne’ e acconciatura”, ha detto ancora Sabitha, ribadendo che pero’ c’e’ una regola: “mantenere la privacy delle spose. Nessuna delle loro foto viene pubblicata sui social”. (Alf/Dire) 18:35 28-12-20

Recommended For You

About the Author: PrM 1